Auditel-Censis, 3,5 milioni di famiglie sono senza internet

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 19 OTT – In Italia il vero distanziamento
sociale è tra chi è dentro la comunità e chi è privo della
capacità di spesa necessaria per acquisire beni divenuti
essenziali tra cui, durante l’epidemia sanitaria, hanno
guadagnato peso tutti i device tecnologici. E’ quanto emerge dal
terzo rapporto Auditel-Censis presentato al Senato.
    Nel 2019 sono quasi tre milioni e mezzo le famiglie italiane
che non dispongono di collegamento ad internet e che quindi sono
state impossibilitate a svolgere qualsiasi tipo di attività on
line; ma sono solo 300.000 le famiglie in cui c’è almeno un
occupato o uno studente che risultano prive del collegamento.
    Sul fronte opposto, sempre secondo il rapporto sono 17,4
milioni gli italiani che, a luglio 2020, guardano video in
streaming (un dato in crescita del 7,4% sul 2019) e, di questi,
11,3 milioni lo fanno più volte in una settimana. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte