ArcelorMittal:in rosso per 0,7 miliardi dollari nel 2020

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – MILANO, 11 FEB – ArcelorMittal chiude il 2020 coi
conti in rosso di 0,7 miliardi di dollari (0,64 dollari per
azione) in miglioramento rispetto alla perdita netta di 2,5
miliardi (o 2,42 dollari per azione) registrata nel 2019.
    Le vendita sono scese del 24,6% a 53,3 miliardi dai 70,6
miliardi dell’anno precedente a causa dell’impatto del Covid
sulle minori forniture di acciaio e il calo dei prezzi
dell’acciaio (-8,7%).
    Lakshmi Mittal, il fondatore del colosso dell’acciaio indiano,
attuale presidente e Ceo del gruppo, resta come presidente
esecutivo e cede l’incarico di ceo al figlio Aditya Mittal,
attuale presidente, Cfo e ceo di ArcelorMittal Europe.
    “Nonostante le ovvie sfide del 2020, ArcelorMittal inizia il
2021 in una posizione di forza relativa. Avendo raggiunto alcuni
obiettivi strategici chiave questo sembra il momento giusto per
il passaggio a presidente esecutivo e il board ha concordato
all’unanimità che Aditya Mittal è la scelta naturale e giusta
per fare il Ceo della società”, ha sottolineato Lakshmi Mittal
che nel 1976 ha fondato il gruppo col suo nome. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte