Antagonisti e rider in corteo, scontri con la polizia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
La polizia schierata in centroLa polizia schierata in centro
La polizia schierata in centro

Scontri con la polizia e momenti di tensione durante un corteo dei Riders, organizzato questa sera in centro a Bologna e partito intorno alle 19 da Piazza del Nettuno. A quanto risulta, due persone sono state fermate dalla Polizia dopo alcuni scontri avvenuti in zona quadrilatero, a pochi passi da Piazza Maggiore. In Galleria Cavour, sono state imbrattate dagli attivisti alcune vetrine di negozi, sono state lanciate uova piene di vernice e sono state rovesciate alcune fioriere. Riders Union Bologna, sindacato dei ciclofattorini, in un post su Facebook ha chiesto «il rilascio immediato delle due persone fermate».

Le vetrine di galleria CavourLe vetrine di galleria Cavour
Le vetrine di galleria Cavour

«La libera protesta non può diventare libertà di danneggiare attività di altri e disprezzo delle norme previste contro la pandemia. Condanna da parte mia e della città. Ringrazio le forze dell’ordine per avere contenuto i danni e represso i disordini. Chi protesta stia attento a chi ne approfitta per altri scopi». È i commento del sindaco di Bologna, Virginio Merola, riguardo al blitz in galleria Cavour compiuto durante il corteo antagonista.

7 novembre 2020 (modifica il 7 novembre 2020 | 20:34)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte