All’assistente digitale di Midori il contest startup Illumia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

L’assistente digitale ‘casalingo’ realizzato dalla torinese Midori srl è il vincitore della terza edizione del Contest ‘You dream, we believe’, promosso da Illumia e Wylab dedicato alle startup in fase ‘early stage’ ad alto potenziale, con l’obiettivo di promuovere l’innovazione e l’occupazione nel settore dell’energia. Questa mattina i sei progetti finalisti, selezionati su 30 proposte, sono stati protagonisti di un Pitch day che per la prima volta, causa Covid, si è svolto interamente online. Nella sede di Illumia, a Bologna, si è tenuta invece la votazione con una giuria popolare, composta dai dipendenti dell’azienda indipendente nella vendita di energia elettrica e gas, e una di esperti formata da startupper e giornalisti. I temi di quest’anno erano Smart Energy Solution, Green Economy e Data Management.

A presentare l’evento e le startup il presidente di Illumia, Marco Bernardi e il ceo di Wylab, primo incubatore italiano di start-up legate allo sport, Federico Smanio. Prima di ascoltare i sei finalisti i dipendenti di Illumia hanno interagito con Federico Grom, fondatore insieme a Guido Martinetti dell’omonimo marchio di gelaterie, che ha parlato della sua avventura imprenditoriale.

La startup torinese Midori, che si è aggiudicata un premio di mille euro e la possibilità di un contratto di collaborazione con Illumia, realizza strumenti di ‘smart metering’ e di analisi energetica rivolti ad aziende e cittadini, tra i quali ‘Ned’: un dispositivo intelligente per il controllo e il monitoraggio dell’abitazione e degli elettrodomestici che aiuta le famiglie a migliorare la sicurezza, il controllo, l’efficienza energetica e la qualità della vita in casa.


Fonte originale: Leggi ora la fonte