A Lugo si inaugura il nuovo Museo di Casa Rossini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Cinque sale per scoprire Gioachino Rossini, in un luogo legato alla sua adolescenza e formazione. Verrà inaugurato il 24 ottobre a Lugo (Ravenna), il nuovo Museo di Casa Rossini nella dimora dei nonni, un percorso museale che rende omaggio al grande compositore, nato a Pesaro e autore di opere famose e celebrate in tutto il mondo quali il Barbiere di Siviglia, L’italiana in Algeri, La Gazza ladra, Semiramide, Il turco in Italia, Guglielmo Tell.
    La dimora a Lugo, in via Giacomo Rocca 14, è diventata una Casa museo e si presenta oggi con un nuovo allestimento, realizzato dall’artista Claudio Ballestracci anche grazie ai contributi Regionali: 52 mila euro complessivi, assegnati nel Piano museale del 2017 (12mila euro), in quello del 2018 (20mila euro) e nell’ambito dei Progetti speciali finanziati nel 2020 (20mila euro).
    Gioachino Rossini visse a Lugo da adolescente, tra il 1802 e il 1804. In questo periodo cominciò a comporre musica, facendo subito conoscere il suo immenso talento. Pur non avendo mai abitato l’edificio a due piani di via Rocca, appartenuto al nonno, Rossini lo ha sempre avuto particolarmente caro. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte